In offerta!

ROBERTO FERRO-DOVE L’ORTODONZIA INIZIA: LA DENTATURA DECIDUA

137,00

spese spedizione gratuite

DOVE L’ORTODONZIA INIZIA:LA DENTATURA DECIDUA

Per chi si occupa della salute orale di un bambino….

E se è vero che questa dentatura è un espediente dell’evoluzione per permettere ai cuccioli d’uomo di masticare che rapporto ha
essa con i permanenti? La sua occlusione sarà così diversa da quella definitiva o la disposizione dei denti da latte nelle arcate nei primi anni di vita influenza quella della dentatura permanente che, per quanto stabile, non rimane immutata per il resto della vita….

Leggere la dentatura decidua è utile per capire come può svilupparsi la dentatura permanente.

 

Descrizione

DOVE L’ORTODONZIA INIZIA : LA DENTATURA DECIDUA

Questo libro nasce dal mio percorso professionale durante il quale mi sono incuriosito alla dentatura provvisoria dell’uomo.
Perché l’uomo ha due dentizioni quando altri animali come gli squali ad esempio cambiano i denti 30 volte nella loro vita?
E se è vero che questa dentatura è un espediente dell’evoluzione per permettere ai cuccioli d’uomo di masticare che rapporto ha
essa con i permanenti? La sua occlusione sarà così diversa da quella definitiva o la disposizione dei denti da latte nelle arcate nei primi anni di vita influenza quella della dentatura permanente che, per quanto stabile, non rimane immutata per il resto della vita

Dopotutto entrambe le dentature si formano all’interno dello stesso distretto maxillofacciale, in un lasso di tempo di una dozzina
d’anni, tra i più intensi della crescita dell’individuo. Ho imparato che leggere la dentatura decidua è utile per capire come può svilupparsi la dentatura permanente. Se già nei primi anni di vita si concretizzano delle forme estreme di malocclusione che rappresentano le più impegnative da trattare è altrettanto vero che la dentatura decidua può essere indicativa, invece, di uno sviluppo armonico negli anni a venire Riconoscere le diverse forme di malocclusione significa poter ragionevolmente prevedere il momento ideale per trattarle nella convinzione che tutto si complica a mano a mano che il paziente cresce permutando i propri denti, mentre tutto si semplifica se si interviene precocemente, laddove sia conveniente e si sappia farlo.  Al giorno d’oggi poi di fronte al caos delle proposte di trattamento ricorrere ad una ortodonzia precoce e ludica, per completarla in dentatura permanente in modo più spedito consente di fare di questa specialità una branca affatto invasiva per il paziente e poco inquinante per l’ambiente stesso

Indice

PARTE PRIMA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
Capitolo 1
La dentatura decidua e le malocclusioni dentali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3
Capitolo 2
Di cosa si occupa l’ortodonzia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
Capitolo 3
Le caratteristiche della dentatura decidua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .11
Capitolo 4
La semeiotica ortodontica in dentatura decidua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 19
Capitolo 5
I 5 anni: quando la dentatura decidua è matura . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 27
Capitolo 6
Semeiotica dei tessuti duri . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33
Capitolo 7
La crescita cranio-facciale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47
PARTE SECONDA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 65
Capitolo 8
La diagnosi di classe dentale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 67
Capitolo 9
Spaziature ed affollamento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 73
Capitolo 10
L’inizio della dentatura mista . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 83
Capitolo 11
Il morso crociato posteriore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 93
Capitolo 12
Il morso crociato anteriore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 103
Capitolo 13
L’OJ aumentato e le IIe
classi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .115
Capitolo 14
Il morso aperto e il morso coperto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .121
Capitolo 15
Le anomalie dentali della dentatura decidua
ed il loro impatto sulla dentatura permanente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 125
Capitolo 16
Abitudini orali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .137
Capitolo 17
Le abitudini orali non nutritive . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .141
Capitolo 18
Il bambino che respira con la bocca aperta . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 149
Capitolo 19
L’interposizione della lingua a riposo e la deglutizione
con interposizione della lingua fra le arcate dentali . . . . . . . . . . . . . . . .157
Capitolo 20
Il bruxismo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .161
Capitolo 21
I frenuli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 163
Capitolo 22
Perdita prematura dei denti da latte
durante la fase della dentatura decidua . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 169
PARTE TERZA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .171
Capitolo 23
Il capitolo dell’accoglienza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .173
Capitolo 24
La salute orale di un bambino
inizia nella testa di mamma e papà . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 177
Bibliografia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .181
Materiale digitale a cura della Dr.ssa Isabella Gozzi . . . . . . . . . . . . . . . 193

Ti potrebbe interessare…