In offerta!

Management in ortodonzia-vol.19

38,00

Management in ortodonzia-vol.19

Il management in ortodonzia insegna al dentista come egli debba comportarsi con il paziente perché questo gli resti fedele

  • AUTORI: FLORIS P. – PIRAS V. – GIGANTI U. – PIRAS A.
  • NUMERO PAGINE: 72
  • ILLUSTRAZIONI : 51 illustrazioni a colori
  • ISBN: 978-88-7572-039-8
  • RILEGATURA : BROSSURA

Descrizione

Management in ortodonzia-vol.19

Il management odontoiatrico insegna al dentista come egli debba comportarsi con il paziente perché questo gli resti fedele, distribuire il proprio tempo, come debba equilibrare la propria salute, amministrare le proprie finanze e infine gli suggerisce un insieme di nozioni atte a rendere più facile e gradevole l’esercizio professionale

PREFAZIONE

1. TANTI ANNI FA

1.1 Massima di C.E. Kells

2. LA PIRAMIDE DEL SUCCESSO

3. IL MANAGEMENT

3.1 II management ortodontico

3.2 Le funzioni managenerali

4. LA PRIMA VISITA ORTODONTICA.

4.1 La regola del “4×20”

4.2 La stretta di mano

4.3 Tecniche disarmanti

4.4 Stili di presa

4.5 Durante il contatto

5. IL LINGUAGGIO DEL CORPO

5.1 Dita delle mani intrecciate fra loro

5.2 Dita delle mani che si toccano solo sui polpastrelli

5.3 Palmo racchiudente l’altra mano dietro la schiena

5.4 Palmo racchiudente l’altra mano, ma in presa sul polso, dietro la schiena

5.5 Mani in tasca

5.6 Le braccia conserte

5.6.1 Standard

5.6.2 Rinforzata

5.6.3 Alta

5.7 Le barriere delle gambe

5.7.1 Standard

5.7.2 Americana

5.8 I gesti con gli occhiali

6. L’INFORMAZIONE SUBLIMINALE.

6.1 La percezione delle informazioni

6.2 Elaborazione cosciente

6.3 Memoria immediata

6.4 Memoria a breve e a lungo termine

7. LE FUNZIONI DEL LINGUAGGIO

7.1 L’orecchio per intendere

7.2 Frequenze variabili

7.3 Il grido fa paura

7.4 La formazione delle parole

8. I CINQUE SENSI

8.1 Il gusto

8.2 L’olfatto

8.3 La vista

8.4 L’udito

8.5 Il tatto

9. IL COLORE COME FUNZIONE EMOTIVA

9.1 Il significato dei colori

10. LA COMUNICAZIONE

10.1 Ti sento, ti vedo ma

10.2 I blocchi della comunicazione

10.3 Problemi ordinari nella comunicazione

11. IL PROCESSO DELLA FORMAZIONE DELL’IO

11.1 Formazione dell’IO

11.2 Il super IO

11.3 La piramide di Maslow

11.4 Nell’antichità

11.5 La scuola ionica di Ippocrate

11.5.1 Il tipo flemmatico

11.5.2 Il tipo sanguigno

11.5.3 Il tipo bilioso

11.5.4 II tipo nervoso

11.6 Le teorie moderne

11.6.1 La teoria di Freud

11.6.2 La fase orale

11.6.3 La fase anale

11.6.4 La fase fallica

11.6.5 I tipi psicologici di Jung

12. L’ANALISI TRANSAZIONALE

12.1 L’utilizzazione al di fuori dell’ambito clinico

12.2 Che uso ne faremo

12.3 Quali obiettivi ci proponiamo?

12.4 La personalità

12.5 La struttura della personalità

12.6 Le patologie della personalità

12.7 Analisi degli stati dell’IO

12.8 Armonie e disarmonie fra i tre stati dell’IO

12.9 Le transazioni

13. LE ZONE DI INTERFERENZA

14. L’ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO

14.1 Cos’è il ruolo

14.2 Ruoli e decisionalità nell’organizzazione del lavoro

14.3 Ruolo: alcuni concetti fondamentali

14.4 Importanza del concetto di ruolo

14.5 Che cosa è la professionalità

14.6 Cosa non è

14.7 Dimensioni della professionalità

14.8 Professionalità: un’altra definizione

14.9 Cosa genera cambiamento nel ruolo e nella professionalità

15. STRESS

15.1 Omeostasi

15.2 Sindrome generale di adattamento

15.3 La prospettiva sistemica

15.4 Stressors

15.5 Il meccanismo fisiologico dello stress

15.6 Reazione fisiologica ad un evento stressante

15.7 Reazione fisiologica ad una situazione perdurante di stress

15.8 Le situazioni stressanti

15.9 Cause riconducibili alla persona

15.10 Tipo di personalità predisposta

15.11 Prevenzione e gestione dello stress

15.12 Punti di attacco

15.13 Intervenire su se stessi

15.13.1 Tecniche di meditazione

15.13.2 Il training autogeno

15.13.3 Passare in rassegna il proprio corpo

16. LEADERSHIP

16.1 Comportamento direttivo

16.2 Comportamento di sostegno

16.3 Ci sono quattro fondamentali stili di Leadership

16.4 Le dieci regole d’oro del Leader

16.5 I dodici punti focali del Leader

17. GESTIONE DEL TEMPO

17.1 Organizzare il tempo dato

17.2 Un esempio di mappa di riflessione a monte della pianificazione

18. GESTIONE ECONOMICA FINANZIARIA

18.1 Formula per il calcolo della tariffa minima della prestazione

19. ESEMPIO DI ORGANIZZAZIONE DI UNO STUDIO ORTODONTICO

19.1 Flusso del paziente

20. UNO SGUARDO ALLE LEGGI

20.1 Chi può esercitare l’ortodonzia?

20.2 Che cosa è uno studio ortodontico

20.3 Partita I.V.A.

20.4 La cartella clinica

20.5 II consenso informato

BIBLIOGRAFIA