Logo Centro Corsi Martina
Home page

ECM

SEGUICI SU FACEBOOK

 

GU n. 63 del 10/03/2020
lo sconto online è del 5%

EDIZIONI MARTINA S.R.L.
40126 Bologna - Via delle Belle Arti 17/E - Tel. 051.6241343 - WhatsApp 3388677050 - info@edizionimartina.com


Il carrello è vuoto
Autore Titolo Indice

CENTRO CORSI E.C.M. EDIZIONI MARTINA
  • GNATOLOGIA CLINICA BOLOGNA
    Venerdì 11 e Sabato 12 DICEMBRE 2020
    prof. Sandro PRATI 19 CREDITI E.C.M.

     

 

Sei il visitatore numero

 





CON IL PATROCINIO DI...
PRESENTAZIONI
 

ANTROPOMETRIA ORO-FACCIALE - L'enigmaticità della Gioconda svelata dal Parametro di Pantaleoni
"Il Pennello al Posto Del Bisturi - Lifting Pittorico nel 1500"

PANTALEONI N.

Pag. 18 - illustrazioni a colori

ISBN 978-88-7572-181-7

Prezzo di copertina 25,00 €

SCONTO INTERNET -5%


23,75 €

Quantità


CON IL PATROCINIO DI...


PRESENTAZIONI

“L’enigmaticità della Gioconda, svelata dal Parametro Pantaleoni”
“Il pennello al posto del bisturi lifting pittorico nel 1500”

 


Grazie a Nerio sarà possibile leggendo queste pagine incamminarci per scoprire come può la conoscenza dei rapporti biometrici condizionare anche l’arte.

Nello specifico Nerio ci svela quelli che possono essere i segreti del sorriso di Monna Lisa frutto della genialità di Leonardo, che probabilmente grazie alle sue conoscenze sull’Antropometria è riuscito a utilizzare il pennello come un bisturi.

Leggendo avrete la conferma del grande acume di Nerio, uno scienziato che ha dedicato la sua vita con passione allo studio e alla ricerca ortodontica e antropometrica che ha prodotto una ricchezza scientifica di grande valore.

Nerio va considerato un’eccellenza ed un patrimonio della ortodonzia Italiana, e nello specifico della nostra associazione OR-TEC di cui è socio Fondatore e PRESIDENTE ONORARIO.

OR-TEC quindi con grande orgoglio è voluta essere al suo fianco ringraziandolo per questa sua nuova pubblicazione che deve rappresentare per tutti noi uno stimolo allo studio e alla ricerca.

Presidente OR-TEC S.D.T
Massimo Cicatiello


È per me un grande onore potere partecipare alla stesura della prefazione di un libro e ancor più se questo è opera di Nerio Pantaleoni.
La genialità dell’uomo Nerio, prima ancora del clinico Pantaleoni, emerge anche in questo testo, che va ad arricchire un argomento di grande interesse, come la bellezza, l’estetica, ma soprattutto l’armonia del volto ed i suoi riscontri.

Lo studio effettuato mi colpisce per il modo in cui riesce, attraverso un’ampia ricerca e analisi, a definire un parametro di assoluto valore.
Solo un grande osservatore, un estimatore e conoscitore dell’arte, un tecnico con elevate competenze ed infine, ma non per ultimo, un clinico con forte dedizione alla diagnostica ed alla semeiotica, poteva arrivare a ciò.

La capacità di una profonda analisi attraverso lo studio di capolavori dell’arte, trasferendo su di essi concetti di “armonica proporzionalità” che trovano un riscontro equilibrato tra la mano ed il volto, è qualcosa che proviene da studiosi e ancor prima da artisti.

Questo lavoro si inserisce quindi in quel profilo e va a sigillare un legame profondo tra arte, conoscenza ed osservazione clinica della morfosi facciale, offrendo agli uni e agli altri, elementi di oculata saggezza scientifica e novità interpretativa.

La ricerca così profonda, di tanti elementi di valutazione e tra essi il rapporto che intercorre, fanno di questo testo una piacevole icona per stimolare nuovi fattori di studio.

C’è da aspettarsi che prossimamente si possa determinare come, attraverso l’integrazione di un livello simile di conoscenza, sia possibile ottenere rapporti armonici tra elementi di fisicità e capacità intellettiva dell’individuo.

Sono quasi certo che Nerio ci stia già lavorando!
Con stima e affetto.

Daniele Benatti


Ancora una volta il “mio maestro” mi sorprende con una magnifica e scrupolosa analisi della “antropometria” con il consueto acume, con l’attenzione e l’analisi incentrate sul capolavoro di Leonardo da Vinci. È stupenda ed estremamente veritiera l’analisi effettuata e le comparazioni che ne emergono.

Grazie ancora caro maestro per il graditissimo omaggio che mi hai fatto.

Luciano Corti


Mai avrei immaginato avere l’onore ed il piacere immenso di scrivere una prefazione per un libro del Prof. Nerio Pantaleoni. Ogni parola in più sarebbe superflua, per i lettori: fate tesoro di ogni parola perchè pesano come macigni per la storia e l’evoluzione dell’ortodonzia.

Patrizio Evangelista


Con piacere ho accolto l’invito a redigere la prefazione di questa ultima perla dell’amico Nerio Pantaleoni, volta ad analizzare il celebratissimo, enigmatico sorriso di Monna Lisa. La scelta, sicuramente tempestiva dato che giunge all’indomani dell’anno dedicato alla celebrazione dei 500 anni dalla morte del grande genio italiano, non deve sorprendere quanti di noi conoscono il lavoro che da ormai una vita contraddistingue l’attività di Nerio Pantaleoni.

Nerio è un vero talento, un personaggio che ha deciso di isolarsi nel suo eremo nella campagna bolognese per dedicarsi senza distrazioni allo studio dell’antropometria. Questa disciplina sicuramente rappresenta la parola chiave di una vita dedicata a scienza e cultura, iniziata a fianco del suo maestro, il compianto professor Falconi, e che ancora oggi trova nuova ispirazione proprio dal sorriso della Gioconda. E assumendo le vesti dell’investigatore, Nerio ha voluto proporre nel nuovo libro la sua soluzione all’enigma leonardesco, rileggendo il volto della Gioconda attraverso il Parametro Pantaleoni, ovvero il rapporto di proporzionalità interfalangea che corrisponde, nell’analisi cefalometrica, alla distanza Sn-Gnc. In altre parole, Nerio ci svela come sia riuscito a definire la vera età di Monna Lisa e come l’unicità del suo sorriso sia il frutto del “bisturi pittorico” di Leonardo, che ha tolto dal volto i segni del tempo lasciando però le proporzioni che ne definiscono l’età in funzione dell’usura delle superfici occlusali.

Insomma, Nerio Pantaleoni punta una luce in più sulla definizione dell’ideale di bellezza, un concetto sfuggente la cui ricerca da secoli incanta e accomuna filosofi, artisti, scienziati e comuni mortali.

Dario Lanzani


Devo tutta la mia passione per l’Ortodonzia al Dr. Nerio Pantaleoni, sono stato prima Suo allievo e poi un suo grande estimatore nonché ragazzo di laboratorio. Pochi giorni prima della sua Laurea mi regalò un libro “IL TUTTO RISTRETTO IN POCO ossia IL TESORO APERTO” con all’interno questa dedica “Un libro non è importante per quello che ti insegna ma per quello che in te riscopre” e io non vedo l’ora di scoprire, caro Nerio, quello che in me riscoprirà questa tua ennesima opera letteraria.

Stefano Negrini


Ancora una volta voglio ringraziarti per il tuo senso di appartenenza alla nostra OR-TEC, cosi come per la tua disponibilità nel mettere a disposizione degli associati il tuo sapere e la tua cultura.

Questo tuo nuovo testo sicuramente esaustivo per gli argomenti trattati, sarà per i lettori motivo di approfondimento culturale, e per quello che mi riguarda credo mi chiarirà l’origine, lo sviluppo e delinei il futuro della nostra arte professionale.

Claudio Graziani


Può la conoscenza della morfologia cranio-facciale aiutarci a svelare uno dei segreti del massimo capolavoro pittorico di Leonardo da Vinci?

Partendo da questa premessa, l’amico e collega Nerio compone un piccolo esercizio di stile che mischiando sapientemente intuizione e osservazione analitica, ingegno e scienza, ci guida per mano in una affascinante indagine storica, svelandoci il ruolo fondamentale che l’antropometria ha avuto nello sviluppo dell’arte, e come i rapporti biometrici, le proporzioni e le correlazioni, possano aiutarci a svelare informazioni altrimenti nascoste dalla patina del tempo.

Unitamente a tutta la famiglia OR-TEC, ultra-cinquantenaria associazione di cui l’amico Nerio è fondatore e presidente onorario, sono orgoglioso e felice per la pubblicazione di questo raffinato volume, che dimostra – tra le altre cose – l’inclinazione professionale e umana di un professionista, uno scienziato, un accademico votato alla precisione, all’impegno e alla ricerca inesausta di nuove conoscenze e di nuovi stimoli.

«Agire è facile, pensare è difficile, agire secondo quel che si pensa, incomodo.» Queste, caro Nerio, le parole che di tuo pugno mi scrivesti in una tua lettera, ormai più di 10 anni fa. Parole che ho cercato sempre di abbinare al mio fare quotidiano, sul fulgido esempio della tua intensa vita professionale e dell’amicizia con cui da sempre mi hai onorato.

Perché una buona vita, proprio come il nostro volto, si fonda sulla precisione e la qualità dei rapporti.

S.D.T. Stefano Della Vecchia


Queste pagine sono un’ulteriore conferma della validità degli studi del Prof. Pantaleoni, che evidenziano l’armonia e la bellezza del corpo umano. Apprezziamo la grande chiarezza dell’autore di rendere scientifico ciò che non sembra esserlo………

Roberto Giammarini