Logo Centro Corsi Martina
Home page

ECM

EDIZIONI MARTINA S.R.L.
40126 Bologna - Via delle Belle Arti 17/E - Tel. 051.6241343 - WhatsApp 3388677050 - info@edizionimartina.com


Il carrello è vuoto
Autore Titolo Indice

GU n. 63 del 10/03/2020
lo sconto online è del 5%

SEGUICI SU FACEBOOK

 

Sei il visitatore numero

 



Autori
Prefazione prof. Cozza
Prefazione dr. Baccetti
Indice
 

IL CANINO SUPERIORE INCLUSO - Diagnosi e Terapia basate sull’evidenza scientifica - TESTO ATLANTE

COZZA P. - MUCEDERO M. - RICCHIUTI M.R. - BACCETTI T.

Pag. 224 - illustrazioni a colori

ISBN 978-88-7572-100-8

FUORI CATALOGO

Prezzo Fuori Catalogo 85,00 €

Prezzo scontato

85,00 €

Quantità


Autori

PAOLA COZZA

Laureata in Medicina e Chirurgia, consegue il Diploma di Specializzazione in Odontostomatologia ed in Ortognatodonzia.

Professore Ordinario di I fascia, è titolare dell’Insegnamento di Ortognatodonzia del Corso di Laurea Specialistica in Odontoiatria e Protesi Dentaria dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. Direttore della Scuola di Specializzazione in Ortognatodonzia dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. Direttore del Master Universitario di II Livello in Ortognatodonzia e Direttore del Corso di Perfezionamento in Ortodonzia. Responsabile del Settore Specialistico di Attività di Ortognatodonzia presso la Fondazione Policlinico Universitario Tor Vergata.

Autrice di numerose pubblicazioni nazionali ed internazionali e di diversi testi dedicati prevalentemente all’insegnamento dell’ortodonzia. Membro SIDO, SIOI, WFO e EOS. Segretario Culturale SIDO 2008-2009, Segretario SIDO 2010-2012.

Reviewer per le maggiori riviste del settore ortodontico: Angle Orthodontics, European Journal of Orthodontics, Progress in Orthodontics.

Si interessa particolarmente allo studio del paziente in crescita, con riferimento alle problematiche respiratorie, alla terapia intercettiva, funzionale e ortopedica. Attualmente la sua attività di ricerca è rivolta all’approfondimento e alla sperimentazione clinica di nuove metodiche ortodontiche.


MANUELA MUCEDERO

Laureata in Odontoiatria e Protesi Dentaria presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, consegue il Diploma di Specializzazione in Ortognatodonzia.

Professore a Contratto nell’insegnamento di Ortognatodonzia presso il Corso di Laurea Specialistica in Odontoiatria e Protesi Dentaria dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

Tutor del Master Universitario di II livello in Ortognatodonzia dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” (Direttore Prof. P. Cozza).

Consulente a contratto libero-professionale presso la Fondazione Policlinico Universitario Tor Vergata.

Autrice di diverse pubblicazioni nazionali e internazionali, si interessa particolarmente allo studio del paziente in crescita, con riferimento allo sviluppo e crescita cranio-facciale, revisioni sistematiche, inclusioni dentali, morso aperto.

Socio Ordinario Sido.

Reviewer della rivista ortodontica Progress in Orthodontics.


MARIA ROSARIA RICCHIUTI

Laureata in Odontoiatria e Protesi Dentaria presso l’Università degli Studi di Siena.

Ha conseguito il Diploma di Specializzazione in Ortognatodonzia presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

Ha conseguito il diploma di Master Universitario di II Livello di Ortognatodonzia presso l’Università di Roma “Tor Vergata” (Dir. Prof. P. Cozza).

Partecipa all’attività di ricerca della Scuola di Specializzazione in Ortognatodonzia dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

Consulente a contratto libero- professionale presso la Fondazione Policlinico Universitario Tor Vergata. Socio SIDO.


TIZIANO BACCETTI

Laureato in Odontoiatria e Protesi Dentaria presso l’Università degli Studi di Firenze.

Ha conseguito titolo di Dottore di Ricerca in Scienze Odontostomatologiche nel 1996.

È attualmente Ricercatore Confermato presso il Dipartimento di Sanità Pubblica, Sezione di Odontostomatologia, dell’Università degli Studi di Firenze e “T.M. Graber Visiting Scholar”, presso The University of Michigan, USA, dove collabora da molti anni con il Prof. J. McNamara.

Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti in ambito nazionale ed all’estero.

Autore di oltre 200 pubblicazioni su riviste nazionali ed internazionali, relatore a numerosi congressi dell’American Association of Orthodontists, ed ha tenuto corsi e seminari in oltre 20 paesi prevalentemente su temi di ortognatodonzia. Membro SIDO, SIOI, WFO, e EOS.

Reviewer per le maggiori riviste del settore ortodontico.

Associate Editor dell’European Journal of Orthodontics e Co-Editor Europa del Journal of Clinical Orthodontics.

Prefazione prof. Cozza

La possibilità di diagnosticare precocemente l’inclusione del canino superiore permanente e l’eventualità di intercettare la sua malposizione rappresentano per l’ortodontista grandi opportunità; quando queste condizioni non si realizzano, la programmazione di un caso complesso ortodontico chirurgico mette alla prova il singolo operatore e la sua abilità clinica.

Per scrivere un testo dedicato interamente ad un argomento così specifico come la mal posizione intraossea dei canini superiori abbiamo impiegato più di tre anni. Il progetto ha avuto inizio quando, in un particolare momento di tranquillità, ho deciso di raccogliere tutta la nostra esperienza e tutti i casi da noi trattati sull’argomento per valutare insieme quali fossero il percorso diagnostico più completo, la scelta terapeutica più idonea e l’approccio ortodontico-chirurgico più efficace.

Non potevamo inoltre trascurare un’analisi completa della letteratura attraverso la quale siamo riusciti a chiarirci alcuni dubbi, peraltro leciti e sempre presenti quando ci si pone davanti ad un caso ortodontico con programmazione terapeutica complessa.

La raccolta e la revisione della letteratura è stata curata interamente dalla Dott.ssa Maria Rosaria Ricchiuti che in questi tre anni ha elaborato la sua Tesi di Specializzazione in Ortognatodonzia sotto la mia guida. Con costanza e tenacia ha analizzato singolarmente ogni articolo discutendolo con grande capacità critica e riportandolo fedelmente nel testo.

Con la Dott.ssa Manuela Mucedero abbiamo documentato e condotto la terapia di tutti i casi pubblicati nel libro. Insieme abbiamo programmato le terapie più complesse e progettato gli ancoraggi intraorali nei casi ad approccio combinato ortodontico-chirurgico. I suoi suggerimenti nel testo sono stati preziosi e i risultati evidenti dall’analisi dei casi portati a termine esaltano le sue qualità cliniche di ortodontista.

Da tempo oramai le Scuole Ortodontiche di Roma “Tor Vergata” e Firenze sono unite in progetti clinici e di ricerca a breve e a lungo termine. Per tale motivo è stato per me un piacere invitare il Dott. Tiziano Baccetti a collaborare alla realizzazione di questo libro su un argomento che lo vede scientificamente coinvolto da molti anni in numerose ricerche a carattere diagnostico e clinico. A lui è stato affidato il compito di effettuare il controllo e la revisione critica del testo, che attualmente è senz’altro il più aggiornato sull’argomento, nonché la formulazione di alcune linee guida di diagnosi e terapia basate sull’evidenza scientifica, che il lettore troverà al termine della trattazione.

In realtà molte altre persone hanno lavorato con noi, anche se non sono state direttamente coinvolte; tutti i consulenti che collaborano nel Reparto di Ortodonzia da me diretto presso il PTV (Policlinico Universitario di “Tor Vergata”) e gli specializzandi che effettuano il loro tirocinio pratico presso il reparto. Solo grazie ad un costante aggiornamento e ad un continuo confronto la nostra esperienza clinica si è ampliata e fortificata nel tempo fino ad avere il coraggio di realizzare una monografia su un argomento che rappresenta una vera sfida per l’ortodontista.
Un ringraziamento particolare infine al Dott. Corrado Agrestini, responsabile della gestione chirurgica di tutti i nostri casi. Spesso ci ritroviamo insieme a discutere sulla scelta terapeutica più idonea; solo grazie ad una effettiva e costante collaborazione sostenuta da una grande stima reciproca riusciamo ad ottenere i risultati che vi mostriamo.

Spero che la lettura di questo testo risulti chiara e di facile consultazione, ma soprattutto utile per tutti coloro che, appassionati alla materia, si avvicinano timorosi ad affrontare situazioni cliniche complesse come la malposizione intraossea dei canini permanenti superiori. Le indicazioni diagnostico- terapeutiche supportate da una valida analisi scientifica forniranno elementi preziosi nella gestione dei casi clinici individuali, a beneficio della salute, funzione, ed estetica oro-facciale dei nostri pazienti.

Prof. Paola Cozza

Direttore Scuola di Specializzazione in Ortognatodonzia
Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”

 

 

 

Prefazione dr. Baccetti

La sfida, e con essa il piacere e l’orgoglio di essere chiamati a cimentarci con un volume di testo su un argomento complesso, affascinante e dalla notevole rilevanza clinica in ortodonzia quale l’inclusione dei canini superiori permanenti, ha fornito il pretesto d’eccezione per alcune riflessioni.

La prima riflessione riguarda l’utilità ed il valore della ricerca clinica. Nei tempi attuali in cui la vocazione accademica, il richiamo dell’insegnamento e, ancor più, la dedizione alla ricerca sembrano latitare, un lavoro come quello che presentiamo qui ai lettori dichiara con forza il significato ed il ruolo positivo dell’investigazione scientifica.

Le nostre nozioni sulla eziologia, sui fattori di rischio, sull’intercettamento e sulla terapia dell’inclusione del canino hanno subito una rivoluzione negli ultimi 20 anni. L’avvento dell’ortodonzia basata sull’evidenza scientifica ha quantificato le possibilità e anche i limiti nella prevenzione e correzione di questa anomalia dentale. Il volume che abbiamo preparato è pervaso in ogni sua parte di indicazioni cliniche che sono frutto di rigorosa indagine scientifica, la quale si è snodata come come un percorso a tappe, una linea logica che si è mossa per ipotesi conseguenziali. Un filo di Arianna lungo il quale un risultato ottenuto si collegava automaticamente ad un nuovo quesito da risolvere. Una volta posizionati correttamente un gran numero di tasselli del puzzle, abbiamo sentito la necessità di condividerlo con un vasto pubblico, a tutto beneficio, ci auguriamo, di un ancor più vasto numero di pazienti.

Il secondo aspetto che è emerso in occasione della stesura di questo lavoro è il privilegio e la funzionalità della collaborazione. Innanzitutto perché l’inclusione del canino, come poche altre anomalie o patologie dell’occlusione e del cavo orale, richiede l’approccio interdisciplinare di molte figure professionali, l’odontoiatra infantile prima, l’ortodontista poi, in associazione con il parodontologo ed il chirurgo orale. E poi, la funzionalità della collaborazione all’interno della squadra di autori del libro. La divisione dei compiti, la compartecipazione delle conoscenze specifiche, l’unione di intenti e, soprattutto, ancora a distanza di molti anni dal principio della mia collaborazione con l’amica Paola, la gran voglia di fare e di fare bene che ci accomuna.

Cari lettori e colleghi, vi affidiamo questo volume perchè, come detto all’inizio, possa testimoniare l’orgoglio di un prodotto della ricerca clinica tutta Italiana, auspicando che sia per voi proficuo, almeno quanto lo è stato per noi concepirlo.

Tiziano Baccetti

Ricercatore Confermato
Università degli Studi di Firenze
“TM Graber Visiting Scholar”
The University of Michigan, USA


P.S.: Un ringraziamento di cuore mio personale va a tutti coloro che hanno reso possibile quest’opera, collaborando alla parte clinica e/o a quella scientifica, fornendo opportunità di divulgazione, o anche semplicemente offrendo il loro supporto: Isabella Tollaro, James A. McNamara, Sheldon e Leena Peck, Maria Leonardi, Sergio Sambataro, Veronica Giuntini, Pamela Armi, Lauren Sigler, Aldo Crescini, Giovampaolo Pini Prato, Pierpaolo “Sandro” Cortellini, l’Azienda Leone, Dental Trey nelle persone di Mariolina ed Augusto Coli, e ovviamente Edizioni Martina, specialmente nella persona dell’amico Alfredo Martina.

 

Indice

PARTE 1

1.1 DEFINIZIONE

1.2 EPIDEMIOLOGIA

1.3 EZIOLOGIA

Fattori determinanti
Fattori predisponenti generali
Fattori predisponenti locali di tipo scheletrico
Fattori predisponenti locali di tipo dentale
Dislocamento palatino ed inclusione palatina del canino mascellare: la discussione sulle
Cause

1.4 DIAGNOSI E PREVISIONE DI INCLUSIONE

BIBLIOGRAFIA


PARTE 2

2.1 COMPLICANZE CLINICHE DEL CANINO INCLUSO

2.2 QUAL È IL MOMENTO IDEALE PER INIZIARE A MONITORARE IL CANINO MASCELLARE?

2.3 APPROCCIO TERAPEUTICO AL CANINO MASCELLARE CON MALPOSIZIONE INTRAOSSEA: FASE INTERCETTIVA ORTOPEDICO-ORTODONTICA

Estrazione del canino deciduo
Estrazione del canino deciduo e terapia ortodontica
Distalizzazione dei settori posteriori +/- estrazione del canino deciduo
Espansione del mascellare superiore

BIBLIOGRAFIA


PARTE 3

3.1 LA PREPARAZIONE ORTODONTICO-PRECHIRURGICA

Gestione coerente dello spazio in
Scelta dell’ancoraggio

BIBLIOGRAFIA


PARTE 4

4.1 LA FASE CHIRURGICA

Sede dell’inclusione
Modalità di esposizione chirurgica

– POSIZIONE VESTIBOLARE

Tecnica chirurgica aperta
Tecnica chirurgica chiusa

– POSIZIONE PALATALE

Tecnica chirurgica aperta
Tecnica chirurgica chiusa
Tipo di Aggancio
Incidenti di percorso

BIBLIOGRAFIA


PARTE 5

5.1 ANALISI PARODONTALE DOPO TERAPIA COMBINATA ORTODONTICO-CHIRURGICA

BIBLIOGRAFIA


PARTE 6

6.1 DURATA E PREVISIONE DEL TRATTAMENTO

Fattori prognostici predittivi della durata del trattamento combinato ortodontico-chirurgico

BIBLIOGRAFIA


PARTE 7

7.1 RISCHI E COMPLICANZE DEL TRATTAMENTO ORTODONTICO-CHIRURGICO

BIBLIOGRAFIA


PARTE 8

8.1 LINEE GUIDA

DIAGNOSI, INTERCETTAMENTO E TERAPIA DELL’INCLUSIONE DEL CANINO SUPERIORE

Linee guida. 10 regole aggiornate e basate sull’evidenza scientifica