Logo Centro Corsi Martina
Home page

ECM

EDIZIONI MARTINA S.R.L.
40126 Bologna - Via delle Belle Arti 17/E - Tel. 051.6241343 - Fax 051.545.514 - info@edizionimartina.com


Il carrello è vuoto
Autore Titolo Indice

 

Sei il visitatore numero

 




  •  

 

Vol. 2 - APPLICAZIONI PRATICHE DELL’UTILIZZO DELLA DIATERMIA NELLE PATOLOGIE DEL GINOCCHIO - inquadramento olistico

BERNABEI G. - PECCHIOLI E.

Pag. 220 - 290 illustrazioni a colori

ISBN 978-88-7572-091-9

Quantità

Prezzo di copertina 120,00 €

Se acquista online, sconto internet -15%

102,00 €

Presentazione
Indice
La prima pagina

 

Presentazione

 

Sono diversi anni che condivido con Gianluca Bernabei un’esperienza di pratica e sperimentazione della apparecchiature per diatermia nel trattamento della patologia osteo-muscolo-articolare...

Quando si affronta l’argomento della terapia fisica strumentale nella patologia articolare si presentano sempre due problemi: la definizione del danno organico, che deve essere tenuto ben distinto dal quadro clinico di presentazione e la determinazione dei dosaggi e delle tecniche di applicazione nonché della tempistica di somministrazione dei trattamenti. Ho quindi molto apprezzato l’impostazione che l’Autore ha dato al volume, definizione corretta del quadro patologico e descrizione dei tempi, modalità e dosaggi di somministrazione particolareggiata e precisa.

L’articolazione del ginocchio è una struttura semplice rispetto ad altre articolazioni come per esempio la spalla o l’anca, ma al tempo stesso rappresenta un grosso problema per il riabilitatore; è il fulcro della capacità di deambulazione e risente di influenze funzionali molteplici, dalle alterazioni propriocettive alle disfunzioni miofasciali al danno locale. In altre parole spesso nel ginocchio le cose non sono quello che sembrano; dolore, limitazione funzionale e danno organico sono infatti di frequente determinati non tanto da una reale condizione anatomopatologica quanto da uno squilibrio funzionale e\o biomeccanico.

È nel recupero di questo disequilibrio e della funzione che la diatermia diventa strumento di eccezionale efficacia e mi sembra che questo argomento sia ben sviscerato e chiarito anche nel capitolo trattato dall’amico Eugenio Pecchioli. Mi piace quindi sia l'impostazione rieducativo-funzionale dei protocolli di Bernabei sia la schematizzazione dei trattamenti che, grazie anche al numero e precisione delle immagini, assolve appieno allo scopo di diventare un utile strumento di guida e consultazione. Ritengo fondamentale infatti quando si scrive di medicina, in qualunque campo e settore, non perdere di vista la funzione principale della letteratura scientifica e cioè fornire uno strumento utile ad approfondire la conoscenza o a trasmettere l'esperienza per migliorare le capacità di intervento e successo dell'operatore sanitario.

Buon lavoro a tutti

Paolo Mondardini

 

Indice

 

PRIMA PARTE

Cenni di anatomia dell’articolazione del ginocchio

 

SECONDA PARTE

Trattamento riabilitativo di ginocchio post/intervento chirurgico di ricostruzione LCA gracile e semitendinoso

• Fase di recupero biologico
• Fase di recupero funzionale
• Fase di riatletizzazione

Trattamento riabilitativo di artroprotesi di ginocchio

• Fase di recupero biologico
• Fase di recupero funzionale

Trattamento conservativo di gonartrosi con indicazione non chirurgica

• Fase acuta
• Fase sub acuta
• Fase trattamento conservativo

Trattamento della tendinopatia rotulea

• Fase acuta
• Fase sub acuta
• Fase riabilitativa

Trattamento della condropatia femoro rotulea di I grado

• Fase acuta
• Fase sub acuta
• Fase riabilitativa

Trattamento della tendinopatia del tendine bicipite femorale

• Fase acuta
• Fase sub acuta
• Fase riabilitativa

Trattamento della tendinopatia della zampa d'oca

• Fase acuta
• Fase sub acuta
• Fase riabilitativa

 

TERZA PARTE

La patologia dolorosa del ginocchio e la medicina integrata

La prima pagina...

 

PRIMA PARTE

Anatomia e fisiologia

CENNI DI ANATOMIA DELL'ARTICOLAZIONE DEL GINOCCHIO

 

TENSORE DELLA FASCIA LATA

Nasce dalla spina iliaca antere-superiore della cresta iliaca e s'inserisce nel condilo laterale della tibia.

 

MUSCOLO SARTORIO

Nasce dalla spina iliaca antere-superiore e va ad inserirsi sulla faccia mediale della tibia dove con il semitendinoso e il gracile forma la zampa d'oca.