Logo Centro Corsi Martina
Home page

ECM

 

 

 

GU n. 63 del 10/03/2020
lo sconto online è del 5%

EDIZIONI MARTINA S.R.L.
40126 Bologna - Via delle Belle Arti 17/E - Tel. 051.6241343 - WhatsApp 3388677050 - info@edizionimartina.com


Il carrello è vuoto
Autore Titolo Indice

CENTRO CORSI E.C.M. EDIZIONI MARTINA

     

 

Sei il visitatore numero

 





 

Manuale operativo odontotecnico

MARINO G. - CASAROTTO

Pag. 164 - 424 illustrazioni a colori

ESAURITO

PRESENTAZIONE

INTRODUZIONE

INDICE

 

PRESENTAZIONE

 

 

Lo studio porta alla conoscenza, a sua volta la conoscenza introduce l'applicazione pratica.
Quando queste qualità: studio, conoscenza e applicazione pratica sono presenti in un Manuale, diventano particolarmente preziose, sia per coloro che già esercitano la professione sia per coloro che si preparano ad esercitarla.
MA NON È UNA COSA FACILE: per esperienza diretta sono consapevole della fatica compiuta nel redigere un manuale che sia di utilità pratica per tutti gli operatori del settore e per gli studenti.
Non ci si deve stupire se questo Manuale Operativo riesce a dipanare i problemi, a renderli semplici, a condurre per mano chi affronta le difficoltà impreviste nell'ambito dell'argomento che tratta, infatti l'Autore ha realmente vissuto le problematiche che descrive ed espone fatti reali.
Pertanto mi sento autorizzato ad affermare che questo Manuale, unitamente agli altri due che lo hanno preceduto, (L'IMPRONTA ANATOMO FUNZIONALE DELLE ARCATE EDENTULE, ed. I.C.A. Milano; GUIDA AL SUCCESSO IN PROTESI MOBILE COMPLETA, ed. Saccardin-Martina Bologna) arricchisce la letteratura specialistica, perchè porta a conoscenza del lettore una esperienza di lavoro pluridecennale.
Questo libro avrà larga diffusione, perchè didattico, ben impostato, utile alla professione.

Colico (Lecco), settembre 1995.

Alessandro Canton

INTRODUZIONE

 

L'effettiva, stretta collaborazione fra il protesista e il suo odontotecnico è condizione indispensabile per il successo in protesi e intatti i nostri Maestri Earl Pound,Gino Passamonti, J.Schreinemakers, hanno sempre insistito su questo tema.
Negli ultimi cinquanta anni si è passati dalla concezione di "unità dento-mascellare" di Weskis, alla interpretazione più complessa "organo della masticazione"di Haupl, alla concezione globale "sistema stomato-gnatico".
Si è pertanto acquisito che, quando si tratta di definire un problema dentale, entrano in gioco non solo aspetti masticatori, ma anche posturali, fonetici, igienici, psichici ed estetici.
Infatti non basta ripristinare la capacità masticatoria, bisogna sintonizzare i vari elementi del "sistema" per ricombinare l'armonia. Per ottenere tutto ciò è necessario che protesista e odontotecnico agiscano "in sinergia".
Questo MANUALE, rivolto specialmente agli odontotecnici, affronta operativamente i loro problemi per semplificarli, per appianare le difficoltà dell'approccio a metodiche inconsuete, come la confezione di protesi diagnostiche (sec. Fari Pound) o come non danneggiare un'impronta in resina resiliente.
Nel MANUALE vengono consigliate le soluzioni per risolvere problemi relativi alla determinazione del piano occlusale, della dimensione verticale, della stabilità occlusale del sostegno delle parti molli, degli spostamenti dei denti, ecc., ecc.
Nel congedarlo confidiamo di aver dato delle certezze.

Roma,febbraio 1995

Marino & Canton

INDICE

Presentazione

Introduzione

Decontaminazione delle impronte

Dizionario anatomico

Atlante di anatomia topografica delle arcate edentule


MANUALE OPERATIVO ODONTOTECNICO


PRIMA FASE

lnscatolamento (boxing) dell'impronta preliminare

Sviluppo del modello preliminare
Squadratura del modello

 

SECONDA FASE

Costruzione del portaimpronte individuale
Tracciato del portaimpronte individuale mascellare
Tracciato del portaimpronte individuale mandibolare
Requisiti del portaimpronte individuale
Metodo di costruzione in resina trasparente

 

TERZA FASE

lnscatolamento dell'impronta finale e sviluppo del modello finale (master)

 

QUARTA FASE

Costruzione della placca base di registrazione e dei valli d'occlusione
Requisiti della placca base di registrazione
Costruzione della placca base di registrazione

Requisiti dei valli di occlusione
costruzione dei valli di occlusione
Placca base mascellare
Placca base mandibolare

 

QUINTA FASE

Trasferimento dei modelli sull'articolatore
Trasferimento del modello mascellare
Trasferimento del modello mandibolare
Considerazioni e regole generali sulla posizione dei denti frontali mascellari
Asse labiale incisale, laterale, canino
Asse approssimale incisale, laterale, canino
Asse incisale nell'uomo e nella donna
Linea dei colletti
Posizione dei denti frontali mandibolari, asse labiale, approssimale, incisale
Posizione laterali e canini superiori
Posizione incisivo inferiore
Montaggio dei denti posteriori
Angolo del canino/centro del trigono retromolare
Posizione del primo premolare superiore

 

SESTA FASE

Costruzione delle protesi diagnostiche
Requisiti delle protesi diagnostiche

 

SETTIMA FASE

Finalizzazione delle protesi diagnostiche
lnscatolamento delle impronte in resina resiliente (Hidrocast)
Trasferimento dei modelli sull'articolatore
Mascherina per l'esatta riproduzione della posizione dei denti
Sistema alternativo per la preparazione delle mascherine
Trasferimento dei modelli suIl'articolatore
Modellazione in cera delle placche protesiche
La gengiva: funzione meccanica, estetica fonetica
lmmuffolamento
Tinteggiatura delle protesi
Zeppamento della resina e pressatura
Smuffolamento
Rimontaggio delle protesi
Rifinitura e lucidatura


Resine sintetiche per protesi
Resine acriliche termoindurenti

Gessi dentali

lsolanti gesso-gesso & gesso-resina

Bibliografia essenziale