Logo Centro Corsi Martina
Home page

ECM

 

 

 

GU n. 63 del 10/03/2020
lo sconto online è del 5%

EDIZIONI MARTINA S.R.L.
40126 Bologna - Via delle Belle Arti 17/E - Tel. 051.6241343 - WhatsApp 3388677050 - info@edizionimartina.com


Il carrello è vuoto
Autore Titolo Indice

CENTRO CORSI E.C.M. EDIZIONI MARTINA

     

 

Sei il visitatore numero

 





 

Elementi di occlusione

CASTELLANI D.

Pag. 160 - 350 illustrazioni a colori - brossura

Quantità

Prezzo di copertina 95,00 €

SCONTO INTERNET -5%

90,25 €

PREFAZIONE

INDICE

 

PREFAZIONE

 

Questo volume di ELEMENTI DI OCCLUSIONE, che nel nome sembra promettere un austero rigore euclideo, nel fatto non vuol essere nient'altro che un atlante svelto e portatile, quasi una silloge di pronta utilità per dare alla materia una cornice e uno schema. Materia, questa dell'Occlusione, preliminare e certamente basilare; nondimeno, spesso superficialmente considerata o, se affrontata per finalità scolastiche immediate, generalmente accatastata nel fastello dei concetti reputati inutili per la prassi odontoiatrica.

Il testo descrive l'anatomia, la fisiologia e la dinamica dello scenario in cui si muove qualsiasi intervento di odontoiatria ricostruttiva. Di proposito non vengono citati riferimenti bibliografici: per ogni Verità non sarebbe difficile trovare, in letteratura, una uguale e contraria. La veste editoriale ed iconografica è stata concepita in modo da privilegiare la memoria visiva, per non annoiare il lettore, che sia uno studente o già dedito alla professione.

É comunque una sfida al detto proverbiale che "Occlusione è Confusione", idea spesso assunta a giustificazione della superficialità e disinteresse verso ciò che rappresenta il fulcro delle discipline odontoiatriche.

Questi ELEMENTI DI OCCLUSIONE avranno meritato il loro titolo di atlante se, descrivendo l'apparato stomatognatico ed i suoi equivalenti meccanici, sapranno recare un amichevole aggiornamento di supporto, come una mappa di riferimento operativa. Nascondono anche una segreta e ambiziosa speranza, ovvero che possano contribuire alla promozione di un altro detto: "Occlusione è Funzione"

Il testo, con il suo apparato di illustrazioni e nella versione in lingua inglese, è nato grazie al sostanziale contributo di due mie colleghe: Monica Basile e Daniela Signorelli. A loro il mio particolare ringraziamento.

Questo lavoro è interamente dedicato a Camilla e Lucia, mie uniche ragioni di fiducia e ottimismo in un ombroso contesto di latente, non rassegnata amarezza.

Dario Castellani

 

INDICE

 

PREFAZIONE

Capitolo primo

FATTORI DETERMINANTI DELL'OCCLUSIONE

ANATOMIA DELL'ARTICOLAZIONE TEMPORO-MANDIBOLARE, DEI MUSCOLI E DEI DENTI

1. L'articolazione temporo-mandibolare

1.1 I condili
1.2 Le fosse glenoidee
1.3 Il disco articolare
1.4 La zona bilaminare
1.5 La capsula articolare
1.6 I legamenti

2. I muscoli masticatori

2.1 Muscoli elevatori
2.2 Muscoli abbassatori
2.3 Muscoli protrusori
2.4 Muscoli retrusori

3. Biomeccanica articolare

3.1 Bocca in posizione di riposo
3.2 Apertura della bocca
3.2 Chiusura della bocca

4. I denti ed il tavolato occlusale

4.1 Anatomia dei denti e del tavolato occlusale
4.2 Le curve di compensazione


Capitolo secondo

RAPPORTI E SCHEMI OCCLUSALI

RAPPORTO OCCLUSALE TRA LE ARCATE DENTARIE

1. Rapporto occlusale tra gli elementi anteriori

1.1 Overbite - overjet

2. Rapporto occlusale tra gli elementi posteriori

2.1 Rapporto cuspide - spazio interprossimale
2.2 Rapporto cuspide - fossa

CONTATTI OCCLUSALI

1. Contatti Occlusali Statici

1.1 Controllo dei contatti occlusali

2. Contatti Occlusali Dinamici

2.1 Disclusione
2.2 Funzione di gruppo monolaterale
2.3 Occlusione bilanciata bilaterale

LA LEVA MANDIBOLARE

ALTERAZIONI NEI CONTATTI OCCLUSALI

 

Capitolo terzo

IL MOVIMENTO MANDIBOLARE

MOVIMENTI DI ROTAZIONE E TRASLAZIONE MANDIBOLARE

1. Rotazione

2. Traslazione

MOVIMENTI DI LATERALITÀ

1. Angolo di Bennett

1.1 Significatività dell'angolo di Bennett

2. Movimento di Bennett

2.1 Cause del movimento di Bennett
2.2 Movimento di Bennett a livello del condilo orbitante
2.3 Movimento di Bennett a livello del condilo ruotante
2.4 Significatività del movimento di Bennett

MOVIMENTO DI PROTRUSIONE MANDIBOLARE

1. Guida incisiva

2. Guida condilare

2.1 Il fenomeno di Christensen
2.2 Significatività clinica del fenomeno di Christensen

 

MOVIMENTI MANDIBOLARI SUL PIANO SAGITTALE (SCHEMA DI POSSELT)

CINETICA MANDIBOLARE

1. Piano frontale

2. Piano sagittale


Capitolo quarto

MOVIMENTI MANDIBOLARI E TRACCIATI PANTOGRAFICI

TRACCIATI PANTOGRAFICI

1. Tracciato pantografico sul piano orizzontale

1.1 Tracciato orizzontale anteriore
1.2 Tracciato orizzontale posteriore

2. Tracciato pantografico sul piano sagittale

2.1 Angolo di Fischer

 

Capitolo quinto

RELAZIONE MANDIBOLO-CRANICA (SPAZI OCCLUSALI)

RELAZIONE MANDIBOLO-CRANICA

1. Rapporto mandibolo-cranico verticale (dimensione verticale)

1.1 Dimensione verticale di riposo
1.2 Dimensione verticale di occlusione
1.3 Spazio libero interocclusale
1.4 Spazio fonetico minimo

2. Rapporto mandibolo?cranico orizzontale

2.1 Massima intercuspidazione (mip)
2.2 Occlusione centrica (co)
2.3 Relazione centrica (cr)

3. Massima intercuspidazione o relazione centrica?

4. Tecniche di registrazione

4.1 Manovra di Dawson o manipolazione bilaterale
4.2 Guida del punto mentoniero (chin point)
4.3 Deglutizione o chiusura libera

5. Tecniche di decondizionamento

5.1 Jig anteriore di Lucia
5.2 Bite plane anteriore
5.3 Myo-monitor

6. Registrazione clinica della relazione centrica

7. Materiali e metodi per la registrazione mandibolo-cranica

8. Riferimenti anatomici d'interesse occlusale

8.1 Piano orizzontale di Francoforte
8.2 Piano occlusale
8.3 Posizione degli elementi dentali anteriori superiori
8.4 Zona neutra


Capitolo sesto

EQUIVALENTI OCCLUSALI MECCANICI

EQUIVALENTI MECCANICI PER LA RIPRODUZIONE DELLE DETERMINANTI OCCLUSALI

1. Articolatori

1.1 Occlusori
1.2 Articolatori a valori medi
1.3 Articolatori semi-individuali o semi-aggiustabili
1.4 Articolatori individuali o totalmente aggiustabili

2. Arco facciale di trasferimento

3. Montaggio in articolatore del modello inferiore

4. Registrazione dell'angolo dell'eminenza

5. Regolazione angolo di Bennett

6. Trasferimento dei valori della guida anteriore sul piatto incisale

6.1 Piatto incisale meccanico
6.2 Piatto incisale individuale

LETTURE CONSIGLIATE