Logo Centro Corsi Martina
Home page

ECM

EDIZIONI MARTINA S.R.L.
40126 Bologna - Via delle Belle Arti 17/E - Tel. 051.6241343 - Fax 051.545.514 - info@edizionimartina.com


Il carrello Ŕ vuoto
Autore Titolo Indice

 

Sei il visitatore numero

 




Commiato
Introduzione
Indice
 

Vol. 40 - UTILIZZO DELLE MINIVITI IN CHIRURGIA ORALE PER LA GESTIONE DEI MOLARI INCLUSI

PERINI A. - LUPINI D. - DERTON N.

Pag. 64 - 190 illustrazioni a colori

ISBN 978-88-7572-148-0

Prezzo di copertina 55,00 €

Se acquista online, sconto internet -15%


46,75 €

Quantità


Commiato

Vent’anni fa parlando con il dottor Alfredo Martina, già allora fra i miglior editori del settore odontoiatrico, gli proposi di iniziare una Collana di Ortodonzia. Da ottimo ed acuto imprenditore non solo accettò ma ne fu entusiasta. Curò la grafica, la presentazione editoriale ed il format, così validi, gradevoli ed eccellenti da restare sempre identici.

Il numero 1 uscì nel gennaio 1997 e da allora rispettammo la cadenza semestrale pattuita ed oggi siamo giunti al 40º numero proprio al compimento del 20º anno.

Desidero ringraziare il caro amico Editore, scomparso pochi anni fa, per l’entusiasmo, l’energia, la dedizione e la sagacia che sempre seppe dimostrare anche in momenti difficili legati alla crisi economica generale, anzi sostenendomi, ed incoraggiandomi a proseguire con più determinazione e fiducia. È stato per me sempre un Maestro di Vita!

Pian piano al 10º anno eravamo arrivati al numero 20 e poi via via arrivammo anche al numero 30. Con questo numero ospitammo la grande scuola di Aarhus, diretta dalla Prof.ssa Birte Melsen e decidemmo di iniziare con la doppia pubblicazione anche in inglese.

La collana conobbe in tal modo anche un successo internazionale e un riconoscimento in ottime recensioni fra le più quotate riviste di Ortodonzia sia europee che americane. A seguito di questa decisione ho desiderato farmi affiancare nella direzione della collana da mio figlio Alberto che desidero ringraziare per avere portato nuove idee e progetti più attuali e con una visione già volta alla nuova ortodonzia 3.0.
D’ora innanzi passo il testimone a Lui, certo che saprà portarlo verso quei nuovi traguardi che le moderne dinamiche tecnologie e le nuove stimolanti ricerche richiedono, sia nel campo ortodontico che tipografico.

Ringrazio il Dr. Vincenzo Martina e la Dr.ssa Nadia Martina che ha condiviso con entusiasmo l’idea del proseguimento della collana come testimonianza e gratitudine alla memoria paterna, sia perché ha fiducia nel futuro.

La collana proseguirà d’ora in poi con una cadenza annuale.

Desidero ringraziare dal profondo dei miei sentimenti tutte le Scuole Universitarie Italiane che con i loro eccellenti direttori e validi allievi hanno aderito e contribuito con le loro ricerche ed esperienze ad arricchire la collana, e qualche scuola anche con più monografie!
Al tempo stesso ringrazio i numerosi Autori liberi professionisti, di grande caratura e notorietà internazionale, che hanno contribuito con i loro eccellenti contributi clinici ad elevare ancora di più il livello scientifico della collana.

Grazie infine a tutti lettori sia ai fedelissimi che hanno aderito a tutti i numeri della collana, sia a quelli che hanno seguito solo le monografie consone alle loro esperienze cliniche. Molti di loro mi hanno gratificato con scritti e telefonate esprimendomi la gratitudine per aver potuto migliorare le loro proprie capacità professionali.

“Scripta Manent et Non Omnis Moriar!”.

Sono felice ed orgoglioso di lasciare questa eredità editoriale che resterà nella memoria storica dell’Ortodonzia, di tanti eccellenti Maestri e delle loro Scuole e di illustri Clinici, a testimonianza della validità scientifica e delle eccellenza dell’Ortodonzia Italiana.

Prof. Damaso Caprioglio
Professore Ordinario fuori ruolo di Ortognatodonzia
Università degli Studi di Parma
Decano degli Specialisti Italiani di Ortognatodonzia
d.caprioglio@dentalchildren.net

 

Introduzione

Oggigiorno l’ortodonzia non rappresenta una disciplina dedicata solamente al soggetto in crescita e all’adolescente.
Negli ultimi vent’anni un numero sempre maggiore di pazienti adulti è stata sottoposta a trattamento ortodontico per correggere un quadro di malocclusione.

Sempre più spesso l’approccio interdisciplinare nei confronti di alcuni quadri particolarmente complessi sembra essere la via più adatta per ottenere i migliori risultati, lontani dai compromessi e con migliore stabilità a lungo termine. Il team affiatato composto da ortodontista, chirurgo orale e protesista può collaborare ed interagire per raggiungere obiettivi di eccellenza nei confronti di buona parte dei casi complessi dell’adulto.

L’ortodonzia del terzo millennio presenta poche novità rispetto a quella del secolo scorso, fra queste certamente l’ancoraggio scheletrico merita un ruolo in primo piano e difatti i ricercatori di tutto il mondo da oltre un decennio ne studiano il ruolo e le potenzialità.

Le miniviti si sono senza dubbio rivelate lo strumento più efficace nel provvedere l’ancoraggio assoluto; e questo non solo nei pazienti no compliance ma anche in quei casi in cui l’unità dentale di ancoraggio ortodontico manchi per edentulia o sia resa debole per condizioni parodontali compromesse. Inoltre esistono situazioni particolari un cui l’ancoraggio tradizionale può risultare insufficiente nel contrastare le forze di reazione indesiderate che si sviluppano in determinati contesti biomeccanici. Tipicamente appartengono a questa categoria molte terapie ortodontico-chirurgiche, tra cui il riposizionamento in arcata dei canini inclusi, l’estrazione ortodontica dei terzi molari, il riposizionamento in arcata dei settimi malposti, intrusione-uprighting preimplantari dei molari.

Proprio in questi ambiti la collaborazione tra Chirurgo Orale e Ortodontista e l’utilizzo dell’ancoraggio scheletrico permettono di ottenere i migliori risultati.

Questa monografia guida per mezzo di un’esposizione basata sull’iconografia, attraverso il trattamento di tali casi complessi chirurgico-ortodontici, spiegando diagnosi, obbiettivi terapeutici, tecniche, innovazioni, in un quadro di ampia interdisciplinarità.

Prof. Alberto Caprioglio
Professore Associato di Odontostomatologia
Direttore della Scuola di Specializzazione in Ortognatodonzia
Direttore del Centro Ricerche I.T.E.B.
Dipartimento di Medicina e Chirurgia
Università degli Studi dell’Insubria
alberto.caprioglio@uninsubria.it

 

Indice

COMMIATO

INTRODUZIONE

CAPITOLO 1

ANCORAGGIO ORTODONTICO-ANCORAGGIO SCHELETRICO

 

CAPITOLO 2

L’ANCORAGGIO SCHELETRICO NELLA STORIA

 

CAPITOLO 3

TECNICHE TRADIZIONALI APPLICATE AGLI INCLUSI

 

CAPITOLO 4

TECNICHE DI ANCORAGGIO CON MINIVITI APPLICABILI AGLI INCLUSI;

PRESENTAZIONE DI VARI CASI CLINICI

I. Metodo 1

Vite distale

II. Metodo 2

Vite mesiale (Distal Screw System “DSS”)

Derton Perini Tecnique (DPT)

 

CAPITOLO 5

COMBINAZIONE TRA VARIE TECNICHE; PRESENTAZIONE DI ALCUNI CASI CLINICI

BIBLIOGRAFIA